Suor Flavia scrive:

Mons.Vescovo Maria Filippo Cipriani desiderava aiutare i bambini orfani o in difficoltà facendoli vivere all'ombra del Santuario della Madonna di Canoscio. Mons. Luigi Menghi , rettore del Santuario e parroco della Pieve di Canoscio, condivise con entusiasmo l'idea del Vescovo. Anche per lui era un sogno realizzato avere un gruppo di bimbi al Santuario. Ho avuto la gioia di lavorare con Mons Luigi Menghi, uomo buono, intelligente, colto e umile, per circa sette anni, aiutandolo nella catechesi parrocchiale, nella azione cattolica delle giovani e sopratutto con i Bimbi del Santuario. Ebbi la gioia di accompagnare la sua mamma , una santa donna, nella sua ultima malattia. Quanto esempio mi ha dato!.. e così tutta la sua famiglia.

La piccola Famiglia dei Bimbi del Santuario ha inizio il 7 aprile 1953. Il Vescovo Maria Filippo Cipriani affida la cura di questi piccoli alle Piccole Ancelle del Sacro Cuore. Madre Cristina Ronchi, allora Generale della Congregazione, molto volentiri concede al Vescovo quanto desidera.In un primo momento i bimbi abitano alla Pieve, poi dopo pochi mesi viene attrezzata un'ala del Santuario prima adibita ad abitazione estiva del Vescovo per i piccoli bimbi ( io non li ho mai definiti orfani ma Bimbi del Santuario). Tutti i Bimbi si sono distinti per il loro impegno nei doveri scolastici per la loro serenità e gioia di vivere tanto che il preside Bani di Città di Castello, che poi fu inviato in Argentina e precisamente a Rosario in una scuola italiana, soleva chiamare i Bimbi "compagnia dell'allegria". Anche i pellegrini erano molto contenti di questi bambini sempre sereni e servizievoli. Tutta la parrocchia di Canoscio ha accolto con amore questa piccola famiglia e diverse volte i parrocchiani di Canoscio, che allora erano quasi esclusivamente agricoltori, li invitavano a pranzo la domenica. Era così un'occasione di festa per tutti. Don Giovanni Gnaldi, Bimbo del Santuario, è da trentacinque anni sacerdote e da ventuno è missionario in Perù e quando ritorna si ritrova al Santuario con i suioi amici d'infanzia e dopo la celebrazione della messa pranzano tutti insieme. La gioia e la pace di questi momenti è indescrivibile.

L'elenco dei Bimbi di allora:

Allegretti Aldo Arduino

Bacchi Giuseppe

Ballini Remo

Bernardini Antonio

Bellucci Nello Raffaele

Bernardini Giovanni

Bossi Francesco

Caraffini Luigi

Cureti Mario

Ciabocchi Agostino

Cherubini Gino

Chini Francesco

Cutini Luigi

Flavi Silvano

Feigioni Emidio

Gnaldi Vittorio

Gnaldi Giovanni

Grotti Franco

Guerrini Dario

Liberatori Bruno

Mancini Carlo

Malvidi Pino

Marmorini Vittorio

Massetti Giovan Battista

Massi Carlo

Minciotti Sergio

Munno Mario

Paccaini Luigi

Poggioni Giovannino

Riccardini Osvaldo

Tribbioli Luigi

Ti posso assicurare che tutti i Bimbi del Santuario hanno una grande devozione e amore per la Madonna e ognuno la esprime a suo modo. Tutte le volte che penso di incontrarmi con i "Bimbi" è per me non solo una immensa gioia ma ricevo anche una forte carica spirituale.

Suor Flavia.